fbpx

SAP S/4 HANA rivoluziona anche la gestione dei contratti per sconti extrafattura e premi.  Il CCM, Condition Contract Management, concernente il modo in cui vengono gestiti fuori fattura premi e rimborsi, pagati retroattivamente al cliente sulla base di un contratto stipulato, per una determinata condizione di prezzo su uno specifico prodotto o su famiglie di prodotti, durante un periodo di attività. Il bonus, che si basa sul volume delle vendite del cliente per un periodo di tempo predefinito, viene regolato da note di credito alla fine dell’anno (o da altri tipi di liquidazioni  per la gestione della registrazione delle fatture passive per i clienti GDO) e si definisce “retroattivo” perché può capitare che l’accordo o contratto venga stipulato dopo l’inizio del periodo di validità del contratto.

Con il vecchio sistema SAP ECC l’impostazione e il calcolo degli sconti retroattivamente e la compilazione del database potevano risultare complessi, in caso di configurazione non completa prima dell’inizio delle transazioni. SAP S/4HANA semplifica questa attività per gli sconti sia per i clienti che per i fornitori con la nuova funzionalità di gestione e regolamento dei contratti a condizioni. 

La gestione di questo processo con il nuovo e più potente “motore” di SAP S/4 HANA diventa quindi molto più veloce, dinamica e interattiva. Con il precedente sistema, una volta creato il contratto, per poter visionare il volume d’affari del cliente era necessario lanciare un programma specifico, destinato a riprendere tutte le fatture agganciate al contratto. Con HANA, invece, tutto avviene dinamicamente, in automatico, una volta inserito il documento contrattuale. Un sistema “light”, facile da utilizzare e consultare: se prima, infatti, era necessario redigere una tabella vbox con i dati relativi a tutte le fatture, con il nuovo sistema questa necessità scompare del tutto rendendo la consultazione delle fatture semplice e veloce. 

L’eliminazione della tabella vbox ha anche un altro vantaggio per l’operatore: nel caso in cui si dovessero creare nuove tipologie di condizioni di sconto, non si dovrà procedere alla ristrutturazione dei vari campi della tabella, perché il processo si aggiorna automaticamente. Il database HANA ora accede direttamente ai documenti di fatturazione e calcola i valori di competenza sulla base delle condizioni di maturazione del volume d’affari per i contratti condizionali. Per il calcolo del volume d’affari con SAP S/ 4 HANA si ha un miglioramento nella possibilità di gestire più combinazioni di dati per la determinazione del volume adatto quindi per strategie di mercato più complesse come quelle dei clienti GDO. Inoltre,  non viene creata alcuna richiesta di nota di credito, il che rappresenta una semplificazione ulteriore. Il documento di regolamento crea direttamente una nota di credito insieme ai corrispondenti documenti di contabilità finanziaria.

Architettura e database, con SAP S/4 HANA, sono molto più potenti e organizzati in maniera più mirata. Mentre in SAP ECC la gestione del bonus era agganciata al modulo vendite o acquisti, con HANA è legata al pacchetto delle agenzie. E’ quindi indipendente da altri processi, rendendo l’elaborazione delle fatture più veloce e dinamica. Non esiste più quindi una procedura diversa per il contratto cliente o per il contratto fornitore. Altri vantaggi sono rappresentati dalla possibilità di uno schema di prezzi molto più configurabile, perchè il percorso di vendita e di liquidazione sono diversi, e dalla gestione multiclienti. In altre parole, se più clienti rientrano nella stessa logica di bonus, l’operatore ha la possibilità di  creare un unico contratto per gestire i premi di più clienti.

Contatta Software Business, partner SAP Open Ecosystem, per scoprire tutti i vantaggi di SAP S/4 HANA per la tua azienda!